Stampa

E' scomparso don Roberto Reghellin

E' stato uno dei fondatori del CNCA


E' scomparso don Roberto Reghellin. I funerali si terranno sabato 24 maggio alle ore 9,30 presso la parrocchia Santissima Trinità di Bassano del Grappa (VI), in via SS. Trinità.

Reghellin è morto a 66 anni la notte del 20 maggio, per un tumore evidenziatosi nove mesi fa. Prete diocesano di Vicenza, è stato fondatore della cooperativa sociale Insieme, nella quale ha anche lavorato nel settore del restauro per i primi dieci anni (cioè fino a fine anni Ottanta), dopo aver - in accordo con il vescovo - lasciato l'impegno parrocchiale, dove già erano iniziate le prime accoglienze, per andare a vivere nella comunità per ragazze minorenni "contrà Fascina" (oggi sono iniziative collegate nella sigla "progetto Sulla Soglia"). Vicino al mondo giovanile in difficoltà già dagli anni Settanta (prime droghe arrivate a Vicenza, ragazzi allo sbando, carcere...), ha partecipato ai primi incontri avviati da Luigi Ciotti che hanno portato alla fondazione del CNCA, di cui poi è stato un attento consigliere nazionale portando contributi puntuali ai primi testi e documenti: Sarete liberi davvero, Condivisione e marginalità... Negli anni Novanta è stato responsabile nazionale del movimento di preti del Prado e nuovamente impegnato dalla diocesi in una parrocchia di Bassano del Grappa dove è rimasto fino alla malattia.

Il CNCA esprime il proprio cordoglio per la sua scomparsa.

Potete scaricare il testo preparato dal progetto Sulla Soglia in occasione della veglia funebre che si è tenuta il 23 maggio.

 
.

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.