Stampa

Dipendenze, importante lavoro fatto dal Consiglio regionale della Lombardia

De Facci: "La Giunta dia attuazione ai provvedimenti adottati"

COMUNICATO STAMPA

Dipendenze, importante lavoro fatto dal Consiglio regionale della Lombardia
De Facci: "Un riferimento per la politica nazionale. La Giunta dia attuazione ai provvedimenti adottati"

Roma, 6 aprile 2017

Il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) esprime la propria soddisfazione per le due delibere in materia di dipendenze adottate, all'unanimità, dal Consiglio regionale della Lombardia. L'occasione per discutere l'importanza e i contenuti dei suddetti provvedimenti è stata il convegno organizzato oggi a Milano proprio dal Consiglio regionale, con il titolo "Il sistema delle dipendenze in Regione Lombardia: il ruolo del terzo settore". All'incontro hanno partecipato rappresentanti di tutte le forze politiche e di tutte le reti del terzo settore presenti in regione.

"Il Consiglio regionale della Lombardia", dichiara Riccardo De Facci, responsabile Dipendenze del CNCA, intervenuto al convegno proprio in rappresentanza della nostra Federazione, "ha fatto davvero un ottimo lavoro, arrivando ad approvare, all'unanimità, maggioranza e opposizione unite, due delibere che permetteranno di rendere ancora più efficace il sistema regionale di contrasto alle dipendenze, il più importante in Italia per numero di strutture e operatori attivi. In primo luogo, si è compreso che – dinanzi a domande e modalità di consumo nuove – occorre una ridefinizione del sistema di intervento, che prevede anche una stabilizzazione dei servizi di prossimità e a bassa soglia. Inoltre, si è preso atto che, dopo 15 anni, era venuto il momento di adeguare le rette per le comunità al livello di professionalizzazione e coinvolgimento di competenze che il fenomeno richiede. Ci sembra che un così rilevante risultato costituisca un richiamo e un punto di riferimento sia per la politica nazionale sia per le altre Regioni. Per questo auspichiamo che la Giunta regionale renda attuabile al più presto quanto previsto nelle delibere approvate dal Consiglio."

 

 

 

 

 
. Postato in Comunicati stampa

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.