Stampa

Qualità Sociale

qualita_sociale_logo L'idea e le esigenze da cui nasce il progetto

Il CNCA ha posto sin dal 2000 grande attenzione ai concetti di responsabilità e rendicontazione sociale, quali pratiche e comportamenti che un'organizzazione adotta su base volontaria, preoccupandosi dell'impatto che la propria attività genera sulla qualità dell'ambiente e delle relazioni sociali sia al suo interno sia nella comunità.
Parlare di rendicontazione sociale significa quindi assumere una prospettiva per cui un'organizzazione deve rendere conto del contributo dato dalla propria attività alla qualità della vita e della società, preoccupandosi dei rapporti con i propri soci, con i collaboratori, clienti, fornitori, partner, con la comunità e le istituzioni.
Nel campo sociale, più che altrove, le organizzazioni dovrebbero inoltre avvicinarsi ai concetti di responsabilità e rendicontazione sociale come strumenti di valorizzazione delle loro prassi che spesso non hanno possibilità di manifestarsi all'esterno: in quest'ottica, praticare e rendere visibile la qualità del proprio lavoro diventa opportunità di comunicazione, fattore di crescita e di stabilità e richiede sempre più apertura alle istanze della collettività.
In questa prospettiva il CNCA ha intrapreso un percorso di costruzione e di sviluppo di un metodo centrato sulla specificità e le peculiarità proprie dei servizi alla persona, dei processi di aiuto e delle diverse forme di presa in carico e di accoglienza. Il Modello Attivo di Qualità Sociale (MAQS) rappresenta dunque un modello originale e innovativo di misurazione della Qualità Sociale che assume come riferimento teorico i "Principi di redazione del Bilancio Sociale" elaborati a cura del GBS ed il sistema di Corporate Social Responsibility predisposto dal Ministero del Lavoro.
Il MAQS rappresenta oggi un sistema integrato per la gestione delle politiche di qualità, che include:
• un documento sull'identità, la mission e la vision;
• un documento sull'organizzazione e sui servizi/prestazioni;
• il Bilancio Sociale;
• la Carta dei servizi.
Le istanze che hanno indotto alla elaborazione del progetto sono riconducibili a:
• la crescente esigenza di dare evidenza dell'impatto sociale generato dalle associazioni federate e di consolidare il rapporto con il vasto ed eterogeneo sistema degli stakeholders;
• la carenza di competenze, all'interno delle singole organizzazioni, che non riescono a gestire autonomamente qualificati processi di qualità e di bilancio sociale;
• l'intento di adottare il sistema MAQS quale condizione statutaria di adesione alla Federazione.
A queste indicazioni si aggiunge il fatto che il CNCA ha da poco concluso un'intensa sperimentazione nel territorio del Friuli-Venezia Giulia, che ha portato alla validazione dell'approccio e funto da vettore per la sua replicabilità in tutti i contesti regionali della Federazione.

Finalità e obiettivi

Il progetto mira a promuovere un'ampia e qualificata diffusione del modello MAQS presso le organizzazioni associate attraverso:
• l'adozione di comportamenti organizzativi maggiormente orientati alla qualità ed al reporting sociale, mediante l'utilizzo del sistema MAQS a tutti i livelli: vision, mission, gestione documentale, organizzativa e dei servizi, amministrazione e fiscalità;
• lo sviluppo di competenze utili alla gestione del sistema di qualità, anche attraverso la costituzione di uno staff di operatori CNCA in grado di svolgere una funzione consulenziale per la pluralità delle associazioni locali e regionali;
• l'integrazione nel sistema di qualità elaborato dal CNCA di procedure utili alla gestione del modello EAS (modello previsto dall'Agenzia delle Entrate per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali da parte degli enti associativi ai sensi del D.L. 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009);
• un maggiore e più qualificato coinvolgimento della comunità territoriale e del sistema degli stakeholders nella programmazione, gestione e valutazione delle attività gestite dalle APS associate.

Le metodologie di intervento previste
La metodologia dell'intervento proposta si struttura come azione di sistema, in grado di rispondere alle istanze esplicitate e di assicurare il perseguimento degli obiettivi definiti, attraverso un percorso integrato che prevede:
• un'attività preliminare di analisi sui sistemi di qualità attualmente in uso nelle associazioni federate;
• una fase elaborativa utile ad integrare il MAQS con il modello EAS;
• l'erogazione di servizi formativi di tipo blended (in situ, in affiancamento individualizzato e in FAD), orientati al cooperative learning;
• l'erogazione di servizi di accompagnamento consulenziale all'adozione, gestione e predisposizione dei documenti di reporting sociale del MAQS (Identità, Bilancio Sociale, Carta dei Servizi).

I risultati attesi

  • integrazione delle procedure di gestione del modulo EAS nel sistema di qualità MAQS;
  • sviluppo di competenze diffuse e distintive presso gli operatori della associazioni federate in merito al modello MAQS, con particolare riferimento al Bilancio Sociale;
  • accompagnamento delle associazioni federate all'adozione di sistemi di qualità e di rendiconto sociale;
  • maggiore e più qualificato coinvolgimento della comunità territoriale e del sistema degli stakeholders, anche attraverso la diffusione di 4 newsletter sui temi del progetto.

Tempi

Il progetto ha durata un anno, dal 4 luglio 2011 a 3 luglio 2012.

Territori

Il progetto si svilupperà su 9 Federazioni regionali del Cnca: 2 al Sud (Abruzzo/Molise, Campania), 3 al Centro (Toscana, Umbria e Lazio) e 4 al Nord (Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna).

Staff

 

Copyright © 2013 CNCA - Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza - Via di Santa Maria Maggiore, 148 - 00184 Roma
Tel. +39 06-4423 0403 - Fax +39 06-4411 7455 - Email: info@cnca.it - Pec: cnca@pcert.postecert.it - CF 05009290015

gratis porno

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.