Stampa

Cooperazione internazionale

La dimensione internazionale del CNCA si è formata per iniziativa autonoma della gran parte dei Gruppi della Federazione che hanno attivato, da anni, contatti e progetti di solidarietà internazionale in varie parti del mondo. Ad oggi, infatti, sono circa 50 le organizzazioni aderenti che promuovono iniziative di cooperazione internazionale.

Questa attenzione verso situazioni di ingiustizia e di povertà nel Sud del mondo si unisce alla accoglienza e alla condivisione della fatica delle tante persone che i Gruppi incontrano nella loro attività in Italia.

La rete invisibile della solidarietà internazionale interna alla Federazione si è esplicitata nel 2006 nella costituzione di uno specifico Gruppo tematico Internazionale, che si è posto soprattutto due obiettivi:

  1. individuare le "parole forti" e lo "stile" con cui fare cooperazione, in linea con i valori e le riflessioni che hanno guidato l'azione del CNCA fin dal suo sorgere;
  2. mettere in rete i vari progetti attivati nei singoli Paesi, facilitando i contatti e le collaborazioni fra Gruppi aderenti al CNCA ed attivando reti locali con le quali formalizzare scambi e collaborazioni.

Il primo obiettivo ha portato alla definizione del documento "Legami solidali. Il nostro modo di fare cooperazione internazionale" - nato da un percorso di incontri e di seminari monotematici tenutisi a Roma, Bari e Verona - nel quale ogni Gruppo del CNCA riconosce il proprio stile di cooperazione e volontariato internazionali. L'avvio delle cosiddette "primavere arabe" ha poi condotto ad un percorso di riflesisone su "I venti che soffiano dal Sud", in un'ottica che cerca di tenere insieme uno sguardo esterno al contesto geopolitico e uno interno al CNCA, finalizzato a cogliere i tanti volti del Sud presenti nella stessa Federazione

L'impegno per il raggiungimento del secondo obiettivo ha attivato una serie di iniziative e di contatti che, al momento, hanno contribuito ai seguenti risultati:

  • In Ecuador, una convenzione con Confie (Consorzio di organizzazioni non governative per la famiglia e i bambini) - una confederazione che raccoglie 25 organizzazioni di ispirazione cristiana e che si occupa soprattutto di bambini e ragazzi - e l'iscrizione del CNCA nel registro delle Ong del Ministero degli Esteri dell'Ecuador; 
  • In Uganda, il Progetto "Gossace": sostegno ad una associazione che accoglie nel villaggio di Golomolo circa 300 orfani, diversi dei quali sieropositivi, in rete con la Facoltà di Pediatria dell'Università di Padova e la Federazione dei Pediatri italiani.

Nell'attuazione dei propri programmi, i Gruppi che fanno parte del CNCA Internazionale promuovono viaggi di solidarietà aperti alla partecipazione di tutti coloro che sono interessati, anche esterni alla Federazione.

 

Copyright © 2013 CNCA - Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza - Via di Santa Maria Maggiore, 148 - 00184 Roma
Tel. +39 06-4423 0403 - Fax +39 06-4411 7455 - Email: info@cnca.it - Pec: cnca@pcert.postecert.it - CF 05009290015

gratis porno

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.